13 novembre 2016

Poesia di Nair: Questo sabato vestito di me.

 
 



Questo sabato vestito di me.
 

E' un sabato di foglie che hanno raggiunto la terra e provano a sorridere.
E' un sabato di sole ma anche di vento che scompiglia i capelli e punge le gote facendole arrossire. 
E' un sabato di cielo azzurro che si tuffa tra i rami degli alberi e si unisce con i colori splendidi dell' autunno.
E' un sabato di gialli, arancioni e rossi che mentre si muovono leggeri baciano il mio sguardo.
E' un sabato di spazi dove regna il silenzio che permette d' ascoltare il respiro dei pensieri miei. 
E' un sabato di fiori birichini che spuntano tra foglie morte e a modo loro parlano anche
d' amore.
E' un sabato dell’ albero amico, ormai già spoglio, che da tempo aspetta il mio abbraccio  e oggi l' ha ricevuto ...
Abbracciare un albero, poggiare la guancia sulla corteccia ruvida, annusarlo, respirarlo,
è un modo sublime per ascoltar le emozioni e permettere loro di amarci.
E' un sabato di momenti che mi ritrovano e aiutano a far pace con l' animo.
E' un sabato del mio angolo solitario ... che di me conosce tutto.
E' un sabato di piccole cose. E' un sabato vestito di me.
 
< Nair: Ad un passo dai Sogni: adunpassodaisogni.blogspot.com.>
(I diritti sono di proprietà di Nair e sono a lei riservati)


3 commenti:

  1. ... e io amo le cose belle e questa lo è.

    RispondiElimina
  2. Accidenti... Massimo, la mia timidezza riesce a farmi dire sempre poche parole, ma... grazie per questa emozione che mi hai regalato.
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina