4 febbraio 2014

Poesie: Il bisogno di te e altre poesie







“ Soltanto qui posso trovare un posto buono dove metto il cuore a tacere e gli occhi a riposare. Ora non è il momento che precede il dopo, ora è solo adesso ed è tutto mio, non c’è spazio, né domani, solo un profondo incedere al mio silenzio prezioso. “ (bitw) 



Il bisogno di te


Devono nascere cento stagioni,
coi lunghi inverni e primavere,
sul tuo bel viso riflesso nel mio.
E io ti guardo, t' invoco di stare,
poi ti sorrido, fingendo allegria,
sol per rubarti un sorriso fugace.
Stringo le mani con grande vigore
e mi sciolgo per darti calore,
tu non guardare gli spettri lontani.
Pensa al tempo rubato alla vita,
dove del mondo al centro ero io,
resta disteso sopra il mio cuore.
Io sono viva se tu mi sei accanto,
son la tua carne, tu il segugio,
fermati amore ho ancora voglia di te.
- blowing_inthe_wind –



Immagine


Chiudo gli occhi per guardarti 
e vorrei che ti giungesse 
la carezza che ti sfiora il volto
per trasformarlo in un tenero sorriso. 
Tanti brividi e quanta tenerezza 
attraversano adesso la mente
ora che sei in bilico tra sogno e fantasia 
ora che accarezzo la solitudine 
dipingendola con la tua sola immagine.
- blowing_inthe_wind -



Occhi


Voglia, voglia dei tuoi occhi, 
che mi cercano, che mi vogliono,
che mi spogliano. 
Voglia d'infinito, racchiuso 
in una pupilla, un universo 
che si fonde con la mente.
Voglia di sentire coi colori 
con le forme, le penombre.
Sento una freccia su di me 
quando mi osservi.
Catturo il sorriso e lo sento 
sulla mia pelle, 
così spalmo addosso odori 
che non sento
e brillano i miei occhi 
al guizzo rapido dei tuoi.
- blowing_inthe_wind -



Mai senza te


Quando verrà la calma, la quiete e la bonaccia
quando i miei occhi diverranno asciutti
come fiumi riarsi e prosciugati,
quando il respiro allenterà la stretta
e piano si concederà un sospiro,
quando di nuovo abbraccerò la luna
come facevo allor che a me s'offriva,
quando i miei giorni scorreranno lenti
come l'acqua di quel lago addormentato,
quando vivrò anche un solo istante
senza cercarti o sola con me stessa,
allora e solo allora sarò come una foglia
spinta dall'alito del vento della sera.
E non può essere che questo accada mai,
nè sarà pace infine quell'oblio.
Mi volterò per cento volte ancora
a rivederti e chiamerò il tuo nome
perchè io son radice, tu albero eterno.
- blowing_inthe_wind -




Tenerezza


Calma indulgente e premurosa
copre il marasma di te.
Tutto ora dorme nei momenti inattesi,
mentre trastullo i capelli, con le dita furiose.
E respiro le frasi così come dette,
correndo sulle aspre incomprensioni,
farfugliando verità inascoltate.
Torna la voglia di esserci ancora.
- blowing_inthe_wind -




Sguardo


Vorrei cercarti un giorno, un pò alla volta,
senza sentire i crampi  dell'assenza,
viverti nel velluto, senza strappi al petto.
Amore  amaro che mi fai volare,
cerchio  concentrico della gioia mia,
che allarghi  i sensi e subito li chiudi,
lascia che il giorno mi ritorni intero,
che questa vita scivoli in te.
- blowin_inthe_wind -


(i diritti di questa pagina sono riservati)





5 commenti:

  1. Risposte
    1. Si, un volo infinito che non conosce fine.

      Elimina
  2. Grandiosa la nostra Rosalba e i tuoi versi mi fanno ancor più pensare a quello che è stato ed ora , purtroppo , non è più... è rimasta solo la radice..
    Impossibile non iscriversi..
    Mi renderai felice in un tuo ricambio..grazie!
    http://rockmusicspace.blogspot.it/
    Dolce serata:::))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei gentile, grazie, sono arrivata!

      Elimina
  3. Tu molto più di me mia cara...grazie di cuore, per me un grande regalo..
    Ora vado a salvare il tuo blog tra i preferiti!
    Bacio!

    RispondiElimina