28 agosto 2014

Poesie: I pensieri e le stelle e altre poesie







“ Cerco nel nulla la dimensione della pace che qui ho persa e vorrei essere dove i miei suoni non diventano rumori, dove le lacrime non disturbano nessuno, dove ho fermato l’attimo per perderlo per sempre. “ (bitw)





I pensieri e le stelle

 
La luna accende di fragor le stelle
e io mi perdo e mi confondo in loro
persa nell'accecante bagliore del mio cielo,
la mente affido all'universo muto.
I miei pensieri corrono, si accendono,
s' incendiano, si fermano pian piano
e cercano riparo dentro gli occhi stanchi.
Così come le stelle dopo avere gioito
si spengono esauriti e stanchi di vagare,
il sogno li cattura vestendoli di sogni.
- blowing_inthe_wind -




Dolcezza



Aggiungo te alla mia esistenza, dolce sentirti. 
Freme la notte e l'aria si fa lieve
caldo il mio abbraccio, madre che non poteva.
Si aprono i tuoi bisogni incerti al mio donare
fragili e sfacciati prendon la mia forza
ora posso sentire e mi dico che son ricca.
Avrò carezze e abbracci tanto quanto basta
per ricomporre luce che mi mantiene viva.
- blowing_inthe_wind -



Pace


L' anima danza in questa quiete mia,
pace dei suoni, pace dello spirito,
pace che m’appartiene
e ancora mi divora.
Dolce è il lasciarsi andare, 
 il farsi prendere,
quaggiù nulla può far più tanto male,
anche il pensiero ormai è di velluto. 
Vibrazioni carezzano il mio cuore 
e così, chissà, potrei anche morire!
Estasiata e rapita dalla calma infinita,
ch’è armonia celeste del mio cielo.
Ti nascondi ed appari 
fugace, inaspettata, bella e sensuale.
T’insinui nelle vene all'improvviso, 
mi dici che tu esisti e che ci sei.
Ed ora è dolce dormir tra le tue braccia,
che stendi piano, ed io m’ afferro a te,
come è sospeso il naufrago al relitto
nel mare calmo della tranquillità.
- blowing_inthe_wind -





A una madre

 
E dimmi ancora con la voce rotta
che non sei stata solo di passaggio,
che il tuo cammino tra l'incerto e il vero 
è il solco  della terra che profuma,
il prato verde  della mia collina,
il sogno acceso che balena sempre, 
il bacio regalato mentre andavi via.
Un soffio che mi sfiora  sempre
quando ti sento e ti faccio poesia.
- blowing_in_the_wind -


 

Il mio vulcano

 
Fuoco e acqua, inferno e paradiso.
Bagliori e colori che abbracciano.
Ti ingoia e poi ti svuota,
cadono dalle pendici urla luccicanti
e piangono e stridono spegnendosi nell'acqua.
L'anima si riflette e poi si acceca,
subito pronta con lui a bruciare ancora.
- blowing_inthe_wind -


 (i diritti d' autore di questa pagina sono riservati)



Nessun commento:

Posta un commento