17 gennaio 2015

Poesie: Risvegli e altre poesie







" Ho acceso luci fantastiche nelle ombre per camminare e non cadere mai in ginocchio e se mi sono piegata senza alzare la testa per ribellarmi, è stato solo per amore. " (bitw)



Risvegli



Cadono come neve le idee senza un volto,
si frantumano e si dissolvono silenziose.
I pensieri sono polvere, pulviscolo impalpabile
che danzano nel raggio di sole dei miei risvegli.
A lui porgo il viso per arrendermi alla sua carezza.
- rosalba -




A te che sei


Prendi ciò che mi rimane ti lascio tutto, 
i miei pugni chiusi per la rabbia 
il dondolio della mia mente appesa ai tuoi ricordi, 
le mie ore tinteggiate di porpora e grigio 
le mani, che perse nei tuoi capelli
non si stancano mai di accarezzarti. 
- rosalba -




Tenerezza


Dolce, impalpabile carezza che promette, 
piuma delle tue mani disegna la mia schiena. 
Morbida curva cerca la discesa delle tue dita 
che disegnano tutto di me mentre ti odoro. 
Dondoli  sui miei fianchi senza peso 
e mi trasporti sull'altalena dei ricordi. 
-  rosalba –



Tempo



Sono fragili i miei giorni,
come cristallo ingannevole brillano. 
Si rincorrono tenendosi per mano 
alla mia leggerezza. 
E mi raccontano in tenui bagliori 
la loro corsa verso il tramonto. 
- rosalba –



Incontro

 
Quando mi vedrai di nuovo, 
non emozionarti come ho fatto io 
quando te ne sei andato. 
Abbracciami in silenzio.
Ti sembrerà di non avermi mai persa, 
e io, di non essermi per sempre persa. 
- rosalba -