27 giugno 2014

Poesie: Crepuscolo e altre poesie








 “ Mi scuoti dalla triste e irriverente noia e mi trasporti dove il sole gioca a far l'amore con la terra e il cielo. “ (bitw)



Crepuscolo


E adesso cosa accenderò
quando la sera mi regala freddo?
Forse il sapore di corse nei boschi,
tra foglie che cantano sotto i nostri piedi
o il perdersi dello sguardo verso le colline,
scaldandoci al sogno della torre antica.
Per ora attizzo brace al cuore mio
e l'ombra della paura sguscia via,
quando a un passo dall'invisibile,
a un passo dal buio,
aspetterò che tu mi stringa a te
dicendomi che ormai non c'è dolore.
E, solo allora allenterò le mani
e ti farò volare.
- blowing_inthe_wind -



Risveglio


Un giorno mi svegliai e non vidi più la stessa luce
che illuminava le coperte disfatte dall'amore
le pareti intrise di te e ogni angolo della stanza
urlava ad alta voce e sgomitava 
con la sferzata del giorno da inventare.
Lo sguardo immobile e le gambe non vollero più correre,
solo la mente il viaggio cominciò senza ritorno.
Non voglio più ascoltare cose vecchie con un vestito nuovo,
rimango qui cent' anni per rivederti ancora,
mentre mi dico tremula ch'è stato solo un sogno.
- blowing_inthe_wind -



E tutto è vita


Guardo nell'infinito in fondo all'orizzonte,
l'assenza di una fine e di un'inizio certo.
Si snoda nell'ignoto, in spazi sconosciuti,
senza una dimensione, è pace ed armonia.
Dentro di me i pensieri invece si rincorrono,
mi stritolano nell'attimo dolce del risveglio.
Luce del mattino tu mi carezzi adesso,
le immagini si aprono solari e tutto è vita.
Le foglie lievi ondeggiano vestite dalla luna,
la vita prende ritmo coi riti quotidiani,
mentre gli uccelli echeggiano ciarlieri di lontano.
Luci che balenano ed ombre che l'attenuano,
afferro solo immagini che mute mi frastornano.
E torno a cavalcare in fondo all'infinito,
dolce realtà smarrita senza nessun confine,
che non traccia mai limiti, nè dubbi, nè certezze.
- blowing_inthe_wind -



Ancora un po' di te



Tu ancora qui, una goccia di tempo,
una manciata di minuti,
giusto quegl’attimi che sono ancora miei.
E ancora io ti amo ed io ti sento,
ti afferro tutto dentro me.
Resta così sospeso nei miei occhi,
mentre del mio calore io ti riscaldo,
mentre ti bacio senza più saziarmi,
mentre tu vai, senza più ragione.
E ti cullo riscaldata dalle tue lunghe ciglia,
mentre gli attimi fuggono il nostro tempo.
- blowing_inthe_wind -
 

C' è un posto

 
C'è un posto nel mondo dove vorrei morire
dove s'incendia il cuore mio la sera,
dove il respiro diventa un canto o una preghiera.
E' lì tra le tue braccia il posto dove stare,
dove io fermo il tempo per nutrirmi
di te che mi riscaldi e che mi fai volare.
- blowing_inthe_wind -


(i diritti d' autore di questa pagina sono riservati)



2 commenti:

  1. molto intenso. non è facile scrivere di erotismo, ma qui ci si è riusciti alla grande.

    RispondiElimina