7 luglio 2015

Miscellanea: Fuochi d' artificio






" Voglio tenerezza, quella che serve per ammorbidire e per galleggiare, per sollevarsi dai pesi inutili e dalle tristezze nocive. “ (bitw)


Respiro in silenzio, mentre il sudore mi riga le tempie in questo pomeriggio torrido. La temperatura oscilla in vortici di follia asciugando il respiro e bagnandomi la pelle. Rimango ferma per non sprecare nei movimenti quel po' d' energia che rimane, solo la testa lavora frenetica per combattere la spossatezza. Lo sguardo si appanna, anche gli occhi sembrano sudare. La musica m’ accompagna come sempre, danza coi miei pensieri furibondi, loro non si stancano, si moltiplicano, si affollano. Più aumenta l' onda di caldo e più mi anestetizzo lanciandomi nel mio mondo parallelo dove mi vesto e poi mi spoglio di ciò che serve, di ciò che arriva. Talvolta accade senza cercarlo, come  adesso che afferro fiori a ciuffi e strappo erbacce e semino fiori e volo, volo. E le parole saltellano, s’ intrecciano, scappano dalle dita le uniche che si muovono con coordinazione, con senno e volontà. Vivo i piccoli attimi del presente guarnendoli di preziosi sfumature per arricchire il mio mosaico. E il tempo scorre affievolendo con le tenebre la calura di questa sera improbabile e afosa. Risate echeggiano in immagini andate, corse affrettate nei miei bei prati, batte forte il cuore, forse, ho bisogno di bere. Mi alzo come in trance per affacciarmi al balcone da dove ora scivola un brezza pietosa, in lontananza  il sordo rumore di fuochi d'artificio; alzo lo sguardo lassù, le stelle pulsano e il cielo ora m’ ingoia, m’ abbraccia, mi consola. Il giorno lo ha bruciato, ma ora è lì che ammicca, tenebroso e come un padre mi offre la carezza del perdono, mi costringe ad ammirarlo. La sua bellezza mi commuove, non riesco a staccare le mani dal balcone, sono stanca, ma sazia e appagata. Sarà lo scorrere dell’ acqua fresca sul mio corpo nudo a risvegliarmi da questa calda sera di fuoco, sarà il ritorno alla realtà. Sei sempre lì nell'attimo che precede la mia dolcezza, posati su di lei.
- blowing_inthe_wind: 07/07/2015 (diritti riservati) -


2 commenti:

  1. C'è... una magia delicata in questo scritto. Lo leggo e riesco a viverlo.
    Ciao. Buonanotte.

    RispondiElimina